Dopo il post della settimana precedente dedicato a Marrakech, oggi è il turno della città di Essaouira, l’altra città che abbiamo visitato nei nostri 6 giorni in Marocco.

Ecco quindi le 10 cose che mi sono rimaste nel cuore di Essaouira.

  • 1. Il souk. Rispetto a quello di Marrakech il souk di Essaouira mi è sembrato più autentico, meno orientato al turismo e più ad un commercio con i locali. Al mercato per esempio potete comprare polli vivi, erbe fresche per insaporire i vostri piatti e pesce freschissimo appena pescato nell’Oceano Atlantico.

Essaouira-2

 

  • 2. La Mellah. E’ il vecchio quartiere ebraico, ormai in gran parte disabitato. E’ sorprendente camminare per le vie della Medina e imbattersi in questo quartiere che a tratti sembra quasi bombardato…

Essaouira-3

 

  • 3. Osservare le onde dell’oceano dalle mura della città. Le onde che si frangono sugli scogli davanti alla città sono davvero impressionanti…potrei sarte delle ore a guardarle.

Essaouira-4

 

  • 4. La Medina. Rispetto alla Medina di Marrakech quella di Essaouira è stata progettata sulla carta prima di essere costruirà per cui ha una pianta più regolare, il che rende piacevole camminare per le stradine senza avere il timore di perdersi da un momento all’altro.

Essaouira-9

 

  • 5. I campi di Argan intorno alla città. Conoscevo l’argan e sapevo che si coltivava in Marocco ma non avevo idea che attorno ad Essaouira ci fossero campi con queste coltivazioni a perdita d’occhio.

Essaouira-8

  • 6. Le barchette blu dei pescatori. Sono veramente belle, e rappresentano un po’ l’immagine della città, ma la domanda è: come faranno i pescatori ad affrontare quel mare con quelle piccole barchette?

Essaouira-5

 

  • 7. I portoni delle case, azzurri che contrastano con le mura bianche, tutti decorati, che aprono su cortili interni o su scale ripide.

Essaouira-1

 

  • 8. I gatti che si scaldano al sole. Chi ama i gatti come me non potrà far altro che amare questa città dove dovunque si trovano gatti che si scaldano al sole.

Essaouira-6

 

  • 9. La chiamata alla preghiera, la mattina all’alba.
  • 10. Una passeggiata sulla spiaggia sotto il caldo sole di gennaio. Accanto alla città vecchia c’è una spiaggia di sabbia infinita, su cui è stato davvero piacevole passeggiare sotto il caldo sole di gennaio…

Essaouira-7

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *