Due cuori e un fornello

DUE CUORI E UN FORNELLO (convivenza con cucina) di Ilaria Mazzarotta

Ed. Kowalski (2010), 13 euro


Oggi niente ricette. Oggi vi voglio raccontare di un libro che ho scoperto per caso alla libreria dell’aeroporto e che ho DOVUTO comprare subito, nonostante il mio bagaglio fosse già fin troppo pesante! In questo modo però mi ha fatto compagnia nella mia lunga giornata di viaggio così composta: volo Roma Fiumicino-Istanbul + Attesa di 4 ore all’aeroporto di Istanbul + volo Istanbul-Amman. In sostanza, l’ho comprato la mattina e la sera l’avevo già finito!

Non si tratta di un vero e proprio libro di cucina, ma di una sorta di trasposizione di un blog sulla carta stampata. Il che molto probabilmente rappresenta il sogno di molte di noi!

Ci sono le ricette comunque, ma intervallate dalle esperienze di vita di coppia e di convivenza dei due protagonisti: la Signorina Fiamma e il Convivente. La lettura è molto scorrevole, divertente e in alcuni passaggi molto coinvolgente…perchè inevitabilmente si ritrovano tratti comuni tra il suo Convivente e il nostro Convivente. E io, che pensavo di averne trovato uno strano in fatto di gusti culinari (il mio Lui è del partito “Sì alle verdure e No ai dolci”), alla fine ho ritrovato molte caratteristiche comuni…per esempio il fatto della TOTALE diffidenza verso le ricette nuove e gli ingredienti mai sperimentati prima! 🙂

Visto che ci sono vi lascio anche i link dei blog della Signoria Fiamma: Ozio Affaccendato e Due Cuori e un Fornello!

I miei segnalibri: Bruscolini, French toast, Cous cous della madredilui, Pasta con gamberi zucca e avocado, Pizza con patate e pancetta della Signorina Fiamma, Cotolette di melanzane “baciate” di Agnese e Aurora, Frittelle di zucca e cavolfiore, Sformato di zucchine e spinaci di casa nostra, Crème brulée, Souflé al cioccolato.

4 thoughts on “CookBook #3: Due cuori e un fornello

    1. Foto del profilo di GaiaGaia

      Io non ho saputo resistere…e poi era la giornata del libro e facevano lo sconto del 20% su tutto!
      Come avrei potuto…

      Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *