Come vi avevo raccontato qui, quest’anno ho deciso di festeggiare il mio compleanno con una breve vacanza di quattro giorni a Amsterdam.

Considerato che Amsterdam è una città piuttosto piovosa temevo che con l’arrivo dell’autunno avremmo trovato un tempo terribile, e invece la città ci ha stupito con quattro giorni di sole splendido! Quindi l’abbiamo potuta assaporare con tutta la sua bellezza.

Ecco le 10 cose che mi sono rimaste nel cuore in questi quattro giorni:

Amsterdam-4

  • 1. Le biciclette. Probabilmente vi sembrerà scontato, ma io sono rimasta completamente affascinata. Odio la macchina e vedere che esiste un mondo dove si può andare tranquillamente in giro su due ruote, senza badare a freddo o altro, mi ha fatto venire voglia di trasferirmi ad Amsterdam.
  • 2. La vitalità delle persone. Anche questa è una cosa che mi ha affascinato tantissimo…vedere una città viva, dove la gente si diverte tranquilla, cena fuori, si rilassa sul parco, fa una passeggiata. Saranno stati i giorni di sole, che forse non vedono spesso, ma dovunque c’era un sacco di gente che viveva l’aria aperta.
  • 3. Il museo Van Gogh.
  • 4. I mercati. Abbiamo girato un po’ per i mercatini sparsi per la città, il Cuypmarkt, il Noordemarkt  e quello in Waterlooplein. Ognuno ha una sua anima, ed è veramente piacevole girare per le bancarelle, bevendo un succo di frutta spremuta al momento o mangiando un panino all’aringa.

Amsterdam-7
Amsterdam-8

  • 5. Il Vondelpark. Appena è uscito il sole tutta Amsterdam si è fondata dentro al parco! C’è chi gioca a calcio, chi si fa un BBQ, chi corre e chi pattina. Poi quando si alzano gli occhi al cielo e si vedono i pappagalli ci viene da chiedersi se davvero si sia in Olanda!

Amsterdam-5

  • 6. La zona del Nemo. Ci siamo andati un po’ per caso, per visitare una zona che non aveva ancora esplorato, e siamo rimasti incantati dalla struttura di Renzo Piano e dalla riqualificazione di quell’area.

 

Amsterdam-1
Amsterdam-9
Amsterdam-10

  • 7. Il Jordaan. E’ il quartiere che tutte le guide consigliano di visitare perché rappresenta al meglio l’anima della città.
  • 8. Il Fietstunnel del Rijksmuseum. L’abbiamo scoperto per caso mentre cercavamo di rientrare al nostro B&B situato dietro il Concertgebouw. Stavamo pedalando e ci siamo trovati  di fronte il Rijksmuseum, abbiamo visto un apertura sotto e ci siamo infilati dentro…fantastico! Dalle vetrate si vedono le sale al piano terreno del museo, e finito il tunnel si esce fuori vicino alla scritta “I amsterdam”!
  • 9. Le case galleggianti. Queste case sono veramente particolari e se non soffrite di mal di mare (anche se sarebbe meglio dire di canale!) varrebbe la pena considerarle com’ottima possibilità di alloggio per qualche giorno a Amsterdam.

Amsterdam-6

 

  • 10. Il Bloemenmarkt. Vi sembrerà scontato, perché è un luogo parecchio turistico, ma io mi sono comunque persa tra i vari negoziati e gli infiniti bulbi di qualunque fiore vi venga in mente!

Amsterdam-3
Amsterdam-2

Condividi!

One thought on “10 cose che mi sono rimaste nel cuore di Amsterdam

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono evidenziati con ll segno *