Che dire di questo libro..io ADORO gli smoothies della Innocent, ma purtroppo non si sono decisi ancora a commercializzarli qui in Italia, quindi come si fa? Si compra il loro libro di ricette e si fanno in casa! Mi sembra la soluzione perfetta, no?

Un unico neo: per tante ricette serve l’attrezzo per fare le centrifughe, e io non ce l’ho…anche se, ovvuamente sto meditando di comprarmelo! 🙂

Il libro è molto carino e contiene ricette un po’ per tutti i gusti, sia le loro ricette classiche (come ad esempio lo smoothie fragola e banana), sia altre innovative (come broccoli, pera e kiwi). Ci sono sia gli smoothies, sia i thickies, sia i juices che i veggies! Insomma, se anche voi amate il genere non potete lasciarvelo scappare.

Per testarlo ho deciso di provare il thickie  (ovvero uno smoothie molto denso) Breakfast on the beach, perfetto quindi per una delle nostre fresche colazioni estive. Buono da portarsi dietro dentro un barattolo di vetro, per fare per una volta colazione sulla spiaggia, quando ancora l‘aria è fresca, tersa, il mare calmo e intorno a noi ci sono ancora pochssimi bagnanti..

 

❀ ❀ ❀ ❀ ❀ ❀ ❀ ❀ ❀ ❀

 

Breakfast on the beach

Ingredienti (per 2 persone)

  • 1 banana
  • mezzo ananas
  • 1 arancia
  • 100g di latte di cocco
  • 75g di latte scremato
  • una spruzzatina di fiocchi d’avena

 

Preparazione

Sremete l’arancia. Mettete poi tutti gli ingredienti fatti a pezzi dentro il frullatore e azionate per qualche minuto.

Versate nei bicchieri e spolverate con un po’ di fiocchi d’avena.

Condividi!

4 thoughts on “CookBook #10: Innocent smoothie recipe book

  1. Carolina

    Gaia, santo cielo, dove/come/quando e perché? Io devo averlo. Ti prego, dammi tutti le dritte necessarie!
    Adoro gli smoothie in genere – d’estate vivrei di quelli e basta – e amo profondamente la Innocent. Lasciare i loro prodotti tra due settimane mi metteva una gran tristezza, poi un’anima buona mi ha messo al corrente del fatto che si trovano persino alla Coop svizzera e a quel punto il mondo mi ha sorriso. Ma! Eh eh eh, farli homemade sarebbe tanta roba… Devo trovare il librino prima di andarmene. Mi aiuti?
    😀

    Reply

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono evidenziati con ll segno *