Quattro-quarti-alla-vaniglia

Era tanto che avevo sentito parlare del quattro quarti (italianizzazione del nome francese di questo dolce: quatre quart) e mi aveva sempre tentato…ora però che ho provato a farlo…è sbocciato l’AMORE!!!!

Se non lo conoscete vi spiego un po’ di che si tratta: è un dolce che si fa pesando le uova con il guscio e aggiungendo poi lo stesso peso di grasso (generalmente burro!), lo stesso peso di farina e lo stesso peso di zucchero.

Cioè..ma non vi sembra una cosa geniale? Basta rispettare queste proporzioni e si può fare la torta che si preferisce. Per partire ho scelto di aromatizzarlo semplicemente alla vaniglia, per poterne apprezzare in pieno il sapore. Ma potete per esempio fare una buonissima torta agli agrumi, visto che siamo in inverno, oppure al cioccolato, al matcha o a quello che preferite.

Come potete immaginare è una cosa che mi affascina un sacco, sperimentare con i sapori ma andare sempre sul sicuro per il risultato.

 

Quattro quarti alla vaniglia
Autore: 
Tipo: Torta
Tempo di cottura: 
Tempo: 
 
Ricetta del quattro quarti (quatre quart) aromatizzato alla vaniglia
Ingredients
  • 4 uova
  • pari peso delle uova di zucchero semolato
  • pari peso delle uova di farina autolievitanet
  • pari peso delle uova di burro
  • un cucchiaino raso di vaniglia in polvere
Instructions
  1. Riscaldate il forno a 180°C.
  2. Pesate le uova con il guscio e memorizzatene il peso.
  3. Montate le uova con lo zucchero.
  4. Aggiungete la farina, il burro fuso e la vaniglia e mescolate bene.
  5. Versate il composto in uno stampo da plumcake e cuocete nel forno caldo per circa 1 ora facendo comunque la prova stecchino.
Condividi!

5 thoughts on “Quattro quarti alla vaniglia

  1. UnaZebrApois

    ha sempre affascinato anche a me, questo dolce…chissà perchè non l'ho mai provato!? qui bisogna correre ai ripari!!!

    PS: alla vaniglia dev'essere una tentazione irresistibile 😉

    Reply
  2. La Melannurca

    ma che bontà!!!! volendo usare il lievito in polvere quanto se ne mette? dipende dalla quantità di farina, giusto? voglio provare anch'io!!!

    Reply
    1. GuyaB

      Sì, dipende dalla quantità di farina.
      Secondo me comunque un paio di cucchiaini dovrebbero bastare!

      Reply
  3. marziatag

    ma bellooooo! l'avevo sempre sentito dire ma non sapevo che "funzionasse" cosi… ci provero!!
    hai visto che ho pubblicato su facebook taggandoti? 🙂

    Reply

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono evidenziati con ll segno *

Rate this recipe: