Quest’anno mi sono organizzata per tempo per partecipare al World Bread Day, evento che annualmente organizza Zorra, del blog Kochtopf. L’anno scorso, da brava disorganizzata che sono, sono arrivata in ritardo per pertecipare e me lo sono perso, ma quest’anno sono stata puntualissima! 🙂

World Bread Day 2010 (submission date October 16)

Ne approfitto per postare una ricetta che ho realizzato con la mia alleata più fedele in cucina: la Macchina del Pane!

Ora, io lo so che voi siete delle bravissime foodblogger, che inorridiscono al solo pensiero di una macchinetta che fa tutto da sè. Ma io per natura sono molto pigra e il solo pensiero di avere qualcosa che fa il lavoro al posto mio mi infonde calma e relax. Ma volete mettere la gioia di pensare ad un pane che vorreste assaggiare (anche il più pazzesco!), pesare gli ingredienti, metterli tutti nel contenitore, dare il via al programma, aspettare tre ore vivendo come più vi va (potete leggere, vedere un film, fare una passeggiataa ecc.) e poi vedere (e sentire, sia per il profumo che avrete in casa sia per il sapore del pane!) la vostra idea realizzata senza troppo sforzo?? Troppo bello!

Ecco, ho approfittato del quinto World Bread Day per spiegarmi la mia insana passione per la MdP. Non so se riuscite a capirmi, ma se così non fosse continuate pure a considerarmi una foodblogger della domenica! (Che poi, nella realtà, lo sono per davvero!!!) 🙂

*******************************************

Ingredienti (per un pane da 1Kg)

  • 170g di yogurt greco intero
  • 220g di acqua
  • 600g di farina di cui
    • * 300g di farina tipo “0”
    • * 300g di farina di manitoba
  • un panetto di lievito di birra
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1 cucchiaino di lecitina di soia (facoltativo)
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 20g di olio EVO

Preparazione

Nella vaschetta della macchina del pane con la paletta già inserita versate lo yogurt, l’acqua, il lievito sbriciolato, lo zucchero e la lecitina.

Aggiungete le due farine. Una volta aggiunte scavate 2 piccole buchette. In una metteteci il’olio e in una il sale.

A questo punto potete dare il via al programma per fare il pane comune, in genere denominato “Normale”, scegliendo 1Kg come peso dell’impasto.

Nei primi 5 minuti di impasto sorvegliatelo e nel caso aggiungete o farina o acqua in modo da ottenere una consistenza ottimale.

Condividi!

9 thoughts on “Pane allo yogurt

  1. Pingback: Pane allo yogurt |

  2. Pingback: Pane allo yogurt

  3. Pingback: Pane allo yogurt « Cucina

  4. Pingback: Pane allo yogurt « Maindoor.eu

  5. Pingback: World Bread Day 2010 – Roundup – Part 2 (I-N) updated | Sphere Culinaire

  6. Pingback: Un 2010 di ricette

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono evidenziati con ll segno *